Grandi novità in Auditel, l’ente “super partes” che ha come principale scopo quello di rilevare gli ascolti della TV italiana al fine di capire le preferenze degli italiani e dare modo alle aziende di capire come poter investire al meglio le proprie risorse pubblicitarie, il tutto sempre nel rispetto di quell’attendibilità e di quella indipendenza che sono le caratteristiche principali dell’attività compiuta da Auditel.

Vediamo quali sono le novità che ci attenderanno nei prossimi mesi, a cominciare dal cambiamento nelle principali funzioni aziendali, che non sarà più un semplice “tavolo di compensazione”, bensì una vera e propria azienda autonoma di broadcaster (a tal proposito, si parla anche di una quotazione in Piazza Affari prevista per il 2018).

Le novità 2017 per Auditel

La più grande novità in Auditel è il nuovo CdA aziendale, costituito principalmente dalla figura del Presidente Andrea Imperiali, dal suo Senior Advisor Walter Pancini e dal “mckinseyniano” Paolo Lugiato, che era CEO e direttore presso RTR Rete Rinnovabile, in qualità di direttore della pianificazione strategica.

In maniera particolare vogliamo soffermarci sui compiti di Paolo Lugiato, la cui esperienza gli permetterà di sviluppare in maniera ottimale il piano industriale dell’azienda (ancora una volta anche ai fini della futura quotazione in borsa) e che dovrebbe portare la stessa Auditel a diventare un vero e proprio gestore di aziende all’interno del settore pubblicitario.

Le nuove direzioni Auditel

Altra novità riguarda la creazione di tre nuove direzioni e l’abolizione della carica di direttore generale, storicamente affidata a Walter Pancini.

Relativamente alle tre nuove direzioni, la prima è quella per gli affari generali, alla cui testa c’è Patrizia Bertoni, in passato responsabile del coordinamento delle varie attività produttive e commerciali, quella della Direzione commerciale, guidata da Paolo Duranti, che arrivò qualche mese fa in Auditel con lo scopo di completare tutto ciò che era necessario fare per il SuperPanel, e quella della Direzione tecnico-scientifica, guidata da Davide Crestani, già Chief System Architect & Product Engineering in Nielsen.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

* Copy this password:

* Type or paste password here:

9,441 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress