Abbigliamento online: trend italia ed Europa per il 2013 su un mercato in ebollizione

Accanto ai migliori negozi in centro dove fare shopping, ormai da anni si sta sviluppando l’abitudine di acquistare capi d’abbigliamento, anche importanti, on line. Esistono sempre più siti specializzati nella vendita on line di prodotti di vari tagli e marche, ma anche le stesse principali case d’abbigliamento si sono dotate, ognuna, di un proprio personale spazio dedicato all’ e-shop.  ArmaniGucci, Prada , per citare solo alcuni dei marchi italiani, sono stati quasi costretti a vendere i loro capi on line per accontentare le attuali esigenze dei clienti, distribuendo i loro prodotti con la massima immediatezza, ma risparmiando sui costi di gestione: ma l’abbigliamento online riguarda anche tanti outlet e PMI italiane, come Mangano.

Anno dopo anno la crescita della propensione agli acquisti on line è sempre più marcata ed esplosiva ed in netto contrasto con il generale calo dei consumi. Nel 2012 il 35 % dei consumatori risulta preferire gli acquisti on line, il 20% in più rispetto all’anno precedente. A farla da padrone il settore dei viaggi e della tecnologia, ma elevati sono anche i tassi di crescita nell’abbigliamento (+42%) soprattutto di marca, come dimostrato dall’esplosione di siti di settore (da Zalando al magazine monografico http://www.scarpedonna.it)

Rispetto agli altri canali di distribuzione, tuttavia, i punti percentuali dela vendita virtuale nel settore abbigliamento,  sono di gran lunga inferiori, si parla del 2/3% degli acquisti on line rispetto agli acquisti tradizionali. Ma il rapido trend evolutivo che sta subendo l’acquisto virtuale di abbigliamento in questi anni fa supporre un velocissimo aumento nel prossimo futuro.

L’elevata soddisfazione a livello emozionale degli acquisti di abbigliamento on line è del resto dimostrata dalla frequente ripetizione dell’esperienza da parte di chi ha iniziato ad accostarsi al sistema. Una facile reperibilità di qualunque prodotto, unita alla estrema comodità di acquisto ed alla possibilità di risparmio, confrontando molteplici esemplari e senza rinunciare a nessuna delle garanzie offerte dalla vendita diretta, garantiscono la possibilità di non rimpiangere lo shopping tradizionale.

La sicurezza dell’operazione è del pari garantita dalla solidità dei siti visitati e dalla bontà delle recensioni pubblicate dagli altri utenti. Zalando, Fashionis, sono tutti organismi di comprovata esperienza a cui ci si affida ormai senza timori. Ed a livello internazionale, chi dubiterebbe mai della serietà di un sito come quello di Louis Vuitton ?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

* Copy this password:

* Type or paste password here:

9,441 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress